Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Passo dopo passo: come creare un sito web Joomla

Mentre Joomla è più complesso di WordPress, è molto più user-friendly di Drupal (si può effettivamente trovare un confronto dei tre qui). Se stai pensando di utilizzare Joomla per creare la tua presenza web, sei arrivato nel posto giusto. Di seguito, imparerai tutto quello che devi sapere per iniziare.

Questo post ti mostrerà come installare il software sul tuo server e ti darà una panoramica delle funzionalità di base. Alla fine, vogliamo che tu ti senta in grado di iniziare ad esplorare da solo e costruire il sito Joomla dei tuoi sogni.

Come utilizzare Joomla per costruire il proprio sito web

Di seguito, imparerai come creare un sito web Joomla e iniziare a personalizzarlo.

1. Ottieni il tuo nome di dominio

Prima ancora di poter pensare di costruire il tuo sito Joomla, avrai bisogno di un nome di dominio solido. È un elemento chiave del tuo sito web che dà la prima impressione ai visitatori del sito web, influenza il tuo SEO e definisce il tuo marchio.

Nel caso in cui hai solo bisogno di un aggiornamento, scegli un dominio del sito web che sia:

  • Semplice, quindi è facile da ricordare
  • Termina con .com, .net o .org

Una volta trovato un nome di dominio desiderabile, scopri come e dove registrarlo.

2. Ottenere un servizio di hosting Web

Oltre a un nome di dominio, avrai anche bisogno di un servizio di hosting.

Full disclosure: Guadagno una commissione se finisci per acquistare Bluehost attraverso i miei link di riferimento in questa guida. Questo mi aiuta a mantenere WebsiteSetup up e in esecuzione e aggiornato. Grazie per il vostro sostegno.

Quando decidi di scegliere un provider di hosting, ecco 3 cose da tenere d’occhio:

  • 1. Tempo di attività. Maggiore è il, migliore è, di solito misurata in percentuali, come il 99,90% e il 99,99%.
  • 2. Velocità di caricamento della pagina. Quanto è veloce il provider di hosting? Dovrebbe caricare il tuo sito entro 500 ms.
  • 3. Assistenza clienti. A un certo punto dovrai risolvere i problemi relativi al supporto a un certo punto, quindi dovresti scegliere un host con un supporto clienti di buona qualità e reattivo.

3.1 Installazione di Joomla tramite installazione con un clic

Una volta che hai un dominio e provider di hosting, la prima cosa che devi fare è installare Joomla. Questo può essere più o meno complicato a seconda di dove si ospita il tuo sito. Ad esempio, Bluehost offre l’installazione con un solo clic per il CMS. Qui, tutto quello che devi fare è accedere al tuo account, trovare l’icona Joomla nel tuo pannello di controllo, fare clic su di essa e seguire le istruzioni.

È questione di due minuti. 

3.2 Prepararsi a installare Joomla manualmente

Se sei con un provider di hosting che non ha l’opzione di cui sopra, dovrai andare il percorso manuale. Tuttavia, non ti preoccupare, è tutt’altro che complicato e ci andremo ora.

Il primo passaggio consiste nel creare un database MySQL. Questo è dove Joomla memorizza tutti i tuoi contenuti ed è una parte vitale di qualsiasi sito web costruito con il CMS. Dovresti trovare le opzioni per crearne una nel pannello di controllo del tuo host.

Per installare Joomla, sono necessarie le seguenti informazioni:

  • Nome del database
  • Nome di un utente associato al database
  • La password di tale utente
  • Indirizzo del server di database

Una volta che avete che, è il momento di caricare Joomla al server. Per questo, devi prima andare alla sezione download della home page di Joomla e premere il grande pulsante verde di download.

Assicurarsi di salvare il file zip sul disco rigido e, al termine, estrarre tutti i file. Dopo di che, connettersi al server tramite FTP (ad es. tramite Filezilla) e caricare i file estratti a cui il dominio è puntato (in genere la directory principale). Una volta che è finito, è il momento di passare al passaggio successivo.

3.3 Eseguire l’installazione manuale

Quando tutti i file si trovano sul server, è ora di aprire una finestra del browser e immettere l’URL del sito. Se avete fatto tutto bene, questo dovrebbe iniziare il processo di installazione Joomla.

In alto, assicurati di scegliere la lingua giusta per l’esecuzione del tuo sito. Sotto, inserisci il nome del tuo sito e, facoltativamente, una descrizione. Questa è tutta roba che apparirà nei motori di ricerca, in modo da essere consapevoli su di esso. Tuttavia, puoi anche cambiare tutto in un secondo momento se non sei soddisfatto delle tue prime scelte.

Sulla destra, ti verrà chiesto di inserire le informazioni per il tuo account Super User. Questo è l’amministratore principale, quindi assicurati di inserire un indirizzo email valido, un nome utente che non è facile da indovinare e una password sicura (due volte).

Infine, nella parte inferiore, è possibile scegliere di impostare la modalità offline del sito dopo l’installazione. In questo modo, solo gli utenti che hanno effettuato l’accesso vedranno il tuo sito. Al termine, premi Avanti.

3.4 Collega Joomla al tuo database MySQL

In questo modo si arriva a questa schermata:

Qui, avrete bisogno delle informazioni del database da prima. Riempi tutto in questo modo:

  • Tipo di database: nella maggior parte dei casi, è sufficiente lasciarlo così com’è.
  • Nome host: si tratta della posizione di hosting del database. Cambiarlo se si tratta di altro che localhost.
  • Nome utente: il nome utente del database associato al database.
  • Password: in questo campo viene utilizzata la password per il database MySQL.
  • Nome database: includere qui il nome del database a cui si desidera connettere il sito Web Joomla.
  • Prefisso tabella – A meno che non si dispone di buoni motivi per modificare questa impostazione, è probabilmente possibile utilizzare il prefisso generato casualmente offerto dall’installazione.
  • Vecchio processo di database: se nel database sono già presenti dati, è possibile scegliere se Joomla deve eliminarli o salvarlo.

Ancora una volta che si è pronti, premere il pulsante Avanti.

3.5 Completare l’installazione

La schermata finale dell’installazione di Joomla è per lo più un riassunto di tutto ciò che hai fatto finora.

Nella parte superiore, è possibile scegliere se installare i dati di esempio. Dal momento che vogliamo imparare a costruire un sito web con Joomla da zero, lasciare questo a Nessuno. In Panoramicaè possibile determinare se l’installazione deve inviare la configurazione all’indirizzo di posta elettronica dell’utente con privilegi avanzati.

A parte questo, è sufficiente verificare se la configurazione è come ti piace e se l’ambiente server supera i requisiti di Joomla. In tutto questo caso, è possibile fare clic su Installa. Joomla imposterà quindi il CMS sul server. Al termine, verrà visualizzata questa schermata:

(Idealmente) ti dice che Joomla è stato installato con successo. Hai anche la possibilità di aggiungere altre lingue. Se non vuoi farlo, non dimenticare di rimuovere la cartella di installazione facendo clic sul pulsante giallo. Questo si libererà di file sensibili sul server.

Al termine, fare clic sul pulsante blu Amministratore. Nella schermata che segue, inserisci il nome utente e la password scelti.

Atterrerai poi sul retro del tuo sito Joomla il cosiddetto Pannello di Controllo. È anche possibile arrivarci tramite yourdomain.com/administrator.

Ora puoi iniziare a costruire e personalizzare il tuo sito web Joomla.

4. Acquisire familiarità con l’interfaccia utente

Il passo successivo per imparare a costruire un sito web con Joomla è ottenere i vostri cuscinetti. Useremo molti dei menu che si possono vedere nel pannello di controllo più in basso, tuttavia, aiuta ad avere una vista a volo d’uccello per iniziare.

Ovviamente, è possibile sbarazzarsi delle due scatole blu optando o da Joomla la raccolta di dati statistici e poi la lettura (e nascondere) i messaggi post-installazione.

A sinistra, sono disponibili collegamenti alle parti utilizzate di frequente nell’area di amministrazione, ad esempio la creazione di nuovi articoli, la modifica della struttura di menu o l’installazione di estensioni. Sulla destra, ci sono informazioni importanti sullo stato del tuo sito.

Tuttavia, la parte più importante è la barra delle applicazioni nella parte superiore. Qui, trovi le stesse opzioni del pannello di controllo e poi alcune. Questo è ciò che i diversi menu contengono:

  • Sistema: accesso al pannello di controllo, alle impostazioni del sito, agli elementi di contenuto in sospeso o bloccati, all’opzione per cancellare la cache e visualizzare le informazioni di sistema (sito, server e ambiente).
  • Utenti: gestire utenti, gruppi di utenti e livelli di accesso, aggiungere note sugli utenti, gestire le richieste relative alla privacy, visualizzare i log degli utenti e inviare messaggi di posta elettronica di massa a tutti gli utenti del sito.
  • Menu – Come suggerisce il nome, contiene tutte le opzioni relative alla creazione e alla gestione dei menu.
  • Contenuto: aggiungi articoli e tassonomie, assegna contenuti in primo piano e gestisci i file multimediali del tuo sito.
  • Componenti: consente di creare e gestire banner del sito, contatti, aggiornamenti del sito, messaggi privati, associazioni multilingue e feed di notizie. Fornisce anche l’accesso ai messaggi post-installazione (abbiamo già coperto quelli), consente di impostare i reindirizzamenti (anche se è necessario un plugin per questo), visualizzare i termini di ricerca del sito, utilizzare la ricerca intelligente (ancora una volta, questo ha bisogno di un plugin) e gestire i tag.
  • Estensioni: consente di installare, aggiornare, gestire, configurare, trovare e risolvere i problemi relativi alle estensioni. In questo menu è inoltre possibile visualizzare lo stato del database e aggiornare il sito.
  • Aiuto: accesso diretto a importanti argomenti della Guida nella documentazione ufficiale.

Tutto chiaro finora? Allora andiamo avanti.

5. Seleziona un modello per il tuo sito

Come altri sistemi di gestione dei contenuti presenti su questo sito, Joomla offre un modo per modificare la progettazione del sito senza codifica. Qui, gli strumenti per farlo sono chiamati modelli. L’aspetto, la funzione e l’aspetto dell’intero sito Web dipendono interamente da essi. Quindi, non sottovalutare la decisione quando ne scegli uno!

Sono disponibili modelli Joomla gratuiti e premium (a pagamento). Tuttavia, trovarne uno può essere difficile. Purtroppo, il CMS non dispone di una directory centrale per questo. Pertanto, è necessario guardare in giro negozi per trovarli. Molti di coloro che vendono temi premium offrono anche versioni gratuite è possibile test drive. Ecco alcuni punti per iniziare:

  • Joomlart
  • Joomdev
  • SiteGround

Naturalmente, ci sono alcune caratteristiche di base a cui dovresti prestare attenzione durante la selezione di un tema. Il primo è ovviamente il tuo gusto. Tuttavia, è necessario considerare anche quanto segue:

  • Supporto – E ‘bello avere il supporto tecnico incluso, come queste persone possono risolvere qualsiasi problema per voi.
  • Aggiornamenti – Joomla aggiorna costantemente il proprio sistema. Assicurati che il tuo provider di modelli aggiorni frequentemente i propri modelli per assicurarti che funzioni con le versioni più recenti.
  • Documentazione – Di tanto in tanto, è necessario controllare alcune funzionalità per imparare come funzionano. Si è verificato un problema sconosciuto.
  • Reattività e compatibilità tra browser – Questo significa che il tuo modello dovrebbe apparire grande in ogni browser e su qualsiasi dispositivo mobile.
  • Personalizzazione: consente di verificare quali caratteristiche del modello possono essere personalizzate personalmente. Ad esempio, cercare i modelli che hanno molte posizioni del modulo (più avanti che presto).

6. Installa il tuo modello Joomla

L’installazione di un modello in Joomla è abbastanza facile in linea di principio. Una volta che hai fatto una scelta, di solito si ottiene sotto forma di un file zip. Questo si può semplicemente caricare sotto Estensioni > Installa.

Trascinare e rilasciare nel campo o fare clic sul pulsante cercare file per trovarlo sul disco rigido. Selezionalo e Joomla dovrebbe fare il resto da solo. In alternativa, è anche possibile installare il modello tramite il relativo URL se si conosce la posizione del pacchetto.

Dopo di che, è ancora necessario attivare il modello e lo si fa in Estensioni > Modello > Stili. In questo caso, fare clic sull’icona a forma di stella a destra del nome del modello per impostarlo come predefinito per l’intero sito.

Si noti che, durante il download del modello, è possibile ottenere file aggiuntivi, ad esempio guida introduttiva, impostazioni ed estensione. Il primo è una versione completa di Joomla che include il modello. In questo modo, il tuo nuovo design è già pronto per l’attività quando il tuo sito è configurato, spesso includendo contenuti demo. Quest’ultimo può avere senso includere in modo che tutto è impostato come nella demo e tutto quello che dovete fare è scambiare il contenuto. Gli altri due file per fare riferimento a cose che potresti aver visto nel sito demo del modello, come cursori, ecc.

7. Personalizzare il progetto

Quando crei un sito web con Joomla, uno degli obiettivi principali è creare il design che desideri. A tale scopo, la maggior parte dei modelli sono dotati di almeno alcune opzioni di personalizzazione ed è possibile accedervi facendo clic sul nome del modello nell’elenco.

Qui, è possibile apportare modifiche a cose come colori, font, loghi,dimensioni e molto altro ancora. Alcuni modelli sono inoltre dotati di una propria pagina delle impostazioni in cui consentono di controllare molto di più e visualizzare in anteprima le modifiche in tempo reale. In entrambi i casi, non dimenticare di controllare ciò che il tuo modello ha da offrire e di salvare le modifiche che hai apportato!

8. Introduzione all’utilizzo dei moduli Joomla

In questo momento, anche se sembra migliore, il tuo sito è ancora abbastanza vuoto. È ora di cambiarlo. Da qui, andremo oltre come creare contenuti in Joomla.

Purtroppo, dobbiamo iniziare con uno degli argomenti più complicati, che è moduli. Si tratta di piccole unità di contenuto che possono apparire in molti luoghi di una pagina. Funzionano come blocchi predefiniti da cui è possibile creare diversi progetti. Tuttavia, il loro utilizzo richiede un po ‘per abituarsi. Proviamo sulla homepage.

Per creare una pagina da zero, è consigliabile iniziare attivando la modalità di anteprima per le posizioni del modulo. In questo modo, puoi vedere dove esattamente sulla tua pagina puoi aggiungere moduli e i nomi delle posizioni.

Per vedere qualcosa di simile a quanto sopra, vai a Sistema > Configurazione globale > Modelli.

Qui, impostare Posizioni modulo di anteprima su Abilitato, salvare e chiudere. Quindi, tornare all’elenco dei modelli e fare clic sul pulsante Anteprima (l’icona a occhio). Verranno quindi visualizzate tutte le posizioni disponibili del modulo come mostrato sopra.

Nota rapida: non dimenticare di disattivare l’anteprima al termine dell’assegnazione dei moduli.

9. Assegnare moduli alle posizioni

Va bene, ora che sai dove possono andare i tuoi moduli, come li assegni a quelle posizioni? Tutto ciò avviene in Estensioni > Moduli.

Qui puoi vedere tutti coloro che sono attualmente attivi sul tuo sito più le posizioni, le pagine, gli utenti e le lingue a cui sono assegnati. Tuttavia, non preoccuparti, queste non sono le uniche opzioni disponibili per te. In Nuovo nell’angolo in alto a sinistra, trovi un sacco di altri blocchi che puoi utilizzare sul tuo sito.

Let’s say you wanted to include some text about you and your site on the homepage. The first thing you would do is check where on the page it would go. In this case, this is position-2. Then, you would go to the modules menu, create a new one and choose Custom as the type. This allows you to create your own content block using an WYSIWYG (what you see is what you get) editor.

This is simply an editor for creating and formatting content that lets you view what you are doing. Unfortunately, it would take too long to go over all of the options in this screen. However, if have ever used a word processor, everything should look very familiar. In addition, you can hover over any of the icons to get a description of what it does. This way, you should be able to quickly figure out how to write and format text, insert headings, images and other media and anything else it has to offer.

When you are done, make sure that when you save, Status on the right is set to Published and that you pick the correct template location under Position (pay attention that you select one of your active theme!). Then, go to Menu Assignment (the tab below the title) and use the drop-down menu to choose the pages you want to show this module on. In this case it’s Only on the pages selected and then Home.

Save and you should see it on your homepage (and only there).

You can use this same method to insert other things into pages like blog posts (more on that below), banners, menus, images and iframes. In addition, you can also add new modules via extensions (more on that below as well).

10. Create a New Page

Now for something easier: pages. When you build a site with Joomla, you will likely create several of them. However, once you have mastered the above, this part should be much easier.

The first thing to learn about pages in Joomla is that you create them in one place and make them appear in another. This is a general thing to keep in mind that anything you create in Joomla won’t automatically show up on your site.

In Joomla, pages are simply called articles. This can be a little confusing at first when coming from a blogging background but don’t let that hold you up. You can create articles via Content > Articles > Add New Article. Alternatively, use the shortcut on the control panel. Both will get you to a very similar editing screen that you used before.

Create and format content the same way as earlier. When you are done, under Alias you are able to determine a permalink (meaning page URL). It often makes sense to put a keyword here instead of using the same title as the article. Under Status make sure that it is set to Publish before saving.

11. Assign Pages to the Joomla Navigation Menu

To allow visitors to access your new page, it’s time to assign it to a menu. You can do so the following way: Under Menus, find the one with the house icon assigned to it. That is your currently active one.

To assign new link to it, hover over it and pick Add New Menu Item. Doing so will take you to the screen below.

In Tipo di voce di menu, selezionare Articolo > Articolo singolo. Quindi, in Seleziona articolo puoi scegliere contenuti esistenti sul tuo sito tramite Seleziona e quindi fare clic sul titolo di quello che vuoi assegnare.

Ora devi solo inserire un Titolo menu in alto (che è il testo che apparirà nel menu) e assicurarti che il menu a cui assegnarlo sia selezionato a destra. Quando ora si salva e si chiude, è possibile utilizzare l’icona a sinistra per trascinare le voci di menu intorno e modificarne l’ordine.

Quando sei soddisfatto e torni al tuo sito, il nuovo elemento dovrebbe ora apparire.

12. Inizia a bloggare a Joomla

Tuttavia, non solo puoi creare pagine, ma puoi anche pubblicare post di blog su Joomla. Fondamentalmente funziona allo stesso modo solo che assegni i tuoi post di blog a una categoria. Per farlo, devi prima crearlo.

È possibile eseguire questa operazione in Contenuto > Categorie > Aggiungi nuova categoria. Ti porta allo stesso editor di prima. In questo caso, devi solo inserire un nome nella parte superiore (ad esempio Blog) quindi salvare e chiudere.

Dopo di che, è possibile assegnare la categoria al menu come hai fatto con la pagina prima. Solo questa volta, in Tipo di vocedi menu , scegliere Articoli > Blog categoria.

Dopo aver eseguito questa operazione, assicurati di selezionare la categoria Blog in Scegli una categoria. Quindi, assicurati di controllare che sia assegnato al menu a destra e assegnargli un titolo di menu che abbia senso. Salva e chiudi per scaricarlo sul tuo sito. D’ora in equi, qualsiasi articolo assegnato alla categoria Blog verrà visualizzato sotto forma di post di blog sotto quella voce di menu.

13. Installare le estensioni

L’ultima cosa di cui vogliamo parlare sono le estensioni. Con il loro aiuto, puoi portare nuove caratteristiche e funzionalità al tuo sito. Li trovate nella directory ufficiale dell’estensione Joomla.

Basta inserire un termine di ricerca, utilizzare le categorie qui sotto o la ricerca avanzata per trovare quello che stai cercando. Tuttavia, con quasi 8.000 estensioni disponibili, può essere difficile fare una scelta. 

Una volta che sai cosa installare sul tuo sito, hai diversi modi per farlo. Li trovate tutti in Estensioni > Installa. Quando sei lì per la prima volta, in alto trovi l’opzione per configurare l’opzione di installazione dal web. Quando lo fai, ti dà accesso a tutto nella directory di estensione Joomla direttamente dal tuo back-end.

Fare clic su qualsiasi estensione e quindi premere il pulsante Installa (due volte) per caricarlo automaticamente sul tuo sito. Se questo non funziona per voi per qualche motivo, è possibile semplicemente scaricare l’estensione o copiare l’URL in cui si trova. Dopo di che, si è in grado di utilizzare il Carica file pacchetto e Installare da URL schede per ottenerlo sul tuo sito.

Si noti che potrebbe essere ancora necessario attivare parti dell’estensione in Estensioni > Gestisci.

Da qui, puoi anche disattivare e disinstallare l’estensione che non ti serve più. Sfortunatamente, è un po ‘confuso e affollato, quindi potrebbe essere necessario cercare l’estensione per nome.

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp