Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Installazione di Apache2 con PHP5 e MySQL Support su Debian Lenny (lamp)

LAMP è breve per Linux, Apache, MySQL, HP PQuesto tutorial Mostra come è possibile installare un webserver Apache2 su un server Debian Lenny con supporto per PHP5 (mod_php) e MySQL.

Io non rilasciano alcuna garanzia che questo funziona per voi!

 

1 Nota preliminare

In questo tutorial io uso il nome host Server1 con l’ indirizzo IP 192.168.0.100Queste impostazioni potrebbero differire per te, quindi devi sostituirli ove opportuno.

 

2 l’installazione di MySQL 5.0

Prima installiamo MySQL 5.0 come questo:

aptitude install mysql-server mysql-client

Verrà chiesto di fornire una password per l’utente root di MySQL – questa password è valida per l’utente root@localhost così come root@server1.example.com, così non dobbiamo specificare una password di root di MySQL manualmente più avanti:

Nuova password per l’utente “root” di MySQL: <-yourrootsqlpassword
Ripeti password per l’utente “root” di MySQL: <-yourrootsqlpassword

 

3 installazione di Apache2

Apache2 è disponibile come un pacchetto Debian, quindi possiamo installare come questo:

aptitude install apache2

Ora indirizzare il browser per http://192.168.0.100, e si dovrebbe vedere la pagina segnaposto Apache2 (funziona!):

Radice di documento predefinita di Apache è /var/www su Debian, e il file di configurazione è /etc/apache2/apache2.confConfigurazioni aggiuntive vengono archiviate in sottodirectory della directory /etc/apache2 come /etc/apache2/mods-enabled (per i moduli di Apache), apache2 (per virtual host) e /etc/apache2 / conf.

 

4 installare PHP5

Possiamo installare PHP5 e il modulo di Apache PHP5 come segue:

aptitude install php5 libapache2-mod-php5

In seguito dobbiamo riavviare Apache:

/etc/init.d/apache2 restart

 

5 test PHP5 / ottenere dettagli sull’installazione di PHP5

La radice del documento del sito web predefinito è /var/wwwOra creeremo un piccolo file PHP (info. php) in quella directory e chiamarlo in un browser. Il file verrà visualizzato un sacco di dettagli utili sulla nostra installazione di PHP, ad esempio la versione PHP installata.

vi /var/www/info.php
<?php
phpinfo();
?>

Ora noi chiamiamo quel file in un browser (ad esempio http://192.168.0.100/info.php):

Come vedete, PHP5 sta lavorando, e funziona tramite il Gestore di Apache 2.0, come mostrato nella riga Server API . Se si scorre più in basso, vedrete tutti i moduli che sono già abilitati in PHP5. MySQL non è elencato lì che significa che non abbiamo ancora supporto MySQL a PHP5.

 

6 ottenere supporto MySQL a PHP5

Per ottenere il supporto MySQL in PHP, possiamo installare il pacchetto php5-mysql . È una buona idea installare alcuni altri moduli PHP5 così come loro necessario per le vostre applicazioni. È possibile cercare i moduli disponibili di PHP5 come questo:

aptitude search php5

Scegliere quelli che avete bisogno e installarli come questo:

aptitude install php5-mysql php5-curl php5-gd php5-idn php-pear php5-imagick php5-imap php5-mcrypt php5-memcache php5-mhash php5-ming php5-ps php5-pspell php5-recode php5-snmp php5-sqlite php5-tidy php5-xmlrpc php5-xsl php5-json

Ora riavviare Apache2:

/etc/init.d/apache2 restart

Ora ricaricare http://192.168.0.100/info.php nel tuo browser e scorri fino alla sezione moduli nuovamente. Ora si dovrebbe trovare un sacco di nuovi moduli, incluso il modulo MySQL:

 

7 phpMyAdmin

phpMyAdmin è un’interfaccia web attraverso il quale è possibile gestire i database MySQL. È una buona idea per installarlo:

aptitude install phpmyadmin

Vedrete la seguente domanda:

Server web per riconfigurare automaticamente: <-apache2

In seguito, è possibile accedere a phpMyAdmin sotto http://192.168.0.100/phpmyadmin/:

 

  • Apache: http://httpd.apache.org/
  • PHP: http://www.php.net/
  • MySQL: http://www.mysql.com/
  • Debian: http://www.debian.org/
  • phpMyAdmin: http://www.phpmyadmin.net/

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp