Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Iniziare con ReactOS

ReactOS è un relativamente nuovo sistema operativo open-source che ricorda l’aspetto di Windows NT e si propone di offrire simili livelli di funzionalità e di compatibilità delle applicazioni. Dotato di una base di vino in modalità utente, questo sistema non fa uso di qualsiasi Unix architettura, ma è una riscrittura dell’architettura NT da zero, con il suo molto proprio FAT32 attuazione, e completamente privo di implicazioni legali. Detto questo, non è ancora un’altra distro Linux, ma un unico Windows-like che è una parte del mondo del software libero. Questa guida rapida mira a utenti che desiderano un facile da usare, open-source di ricambio per il loro sistema di Windows.

Per L’Installazione Del Sistema

Prima di iniziare con il processo di installazione, è necessario sottolineare che i requisiti minimi di ReactOS sono 500 MB di spazio libero su disco e 96 MB di RAM. Verrà illustrato il processo di installazione a 32 bit virtual machine.

Spostarsi con i tasti freccia e selezionare la lingua desiderata premendo il tasto “Enter”.

L'Avvio Di ReactOS

A quel punto, premere “Enter” per continuare l’installazione, o “R” per ripristinare un’installazione esistente.

Avvio installazione di ReactOS.

Nella terza schermata, si otterrà un avviso circa la limitazione di corrente che si applica a questa prima versione di sviluppo del sistema operativo. Continuare con “Enter” di nuovo e si otterrà un riepilogo delle impostazioni prima che l’utente finale di approvazione. Se tutto va bene, premi “Invio” di nuovo.

ReactOS stato versione

Accettare le impostazioni del Dispositivo

Questo vi porterà alla fase di partizionamento, dove è possibile eliminare l’opzione evidenziata premendo il tasto “D” e quindi aggiungere primaria, estesa, o partizioni logiche con “P”, “E”, e “L”, rispettivamente. Se si sceglie di aggiungere una partizione di voi stessi, vi sarà data la possibilità di impostare le dimensioni con l’immissione di un numero di MBs e premendo il tasto “Enter” per confermare.

Creare una partizione

Impostare la dimensione della partizione

Tuttavia, se si dispone già di spazio inutilizzato disponibili, premendo “Enter” ancora una volta durante la fase di partizionamento automaticamente installare ReactOS nella partizione selezionata.

Scegliere la partizione di installazione

Il passo successivo è la selezione del tipo di filesystem che per ora è limitato solo FAT32.

Formattare la partizione

Successivo è la selezione della directory. Vorrei lasciare questo al default “/ReactOS” e va bene.

ReactOS Partizione viene formattata

Scegliere la cartella di installazione

…e noi siamo fuori

Installazione copia i file

Infine, siamo circa la scelta della posizione del bootloader. La prima opzione dovrebbe essere il più sicuro in caso di installazione su un disco vero e proprio.

Installare Il Bootloader

ReactOS Installazione finito il riavvio

In generale, posso dire che l’installazione di ReactOS è abbastanza semplice. L’interfaccia potrebbe non apparire amichevole o moderno, ma premendo “Invio” in ogni passaggio funziona bene nella maggior parte dei casi. Detto questo, la versione di sviluppo di ReactOS è abbastanza semplice e facile da installare.

ReactOS Primo Avvio

L'Avvio Di ReactOS

Schermata Di Avvio

L’Impostazione Di ReactOS

Una volta riavviare e entrare nel nostro nuovo sistema, siamo offerto l’aiuto del “Setup Wizard”. Questa procedura guidata è fondamentalmente che ci permette di impostare la lingua e il layout della tastiera, nome del sistema, l’utente amministratore e la password e altre impostazioni comuni.

Procedura Guidata Di Installazione

Ringraziamenti

Ho usato questo passaggio per aggiungere un secondo layout di tastiera.

Ha scelto le impostazioni della tastiera

Posso anche impostare una diversa combinazione di tasti per cambiare il layout.

Modificare il layout di tastiera

Scegliere un nome utente e una password.

Impostare Username e password

Impostare un nome di computer. il nome deve essere univoco nella rete LAN.

Nome Computer

Impostare la data, l’ora e il fuso orario.

Impostazioni di data e Ora

Scegliere un Tema. Sto usando il Mizu tema qui.

Scegli ReactOS Tema

Configurare le impostazioni del gruppo di lavoro, se il computer deve unirsi a un gruppo di lavoro. Selezionare ‘no’.

Impostazioni Del Gruppo Di Lavoro

Procedura guidata di installazione termina l’installazione.

Installazione completata

ReactOS Desktop.

Installare Applicazioni su ReactOS

All’Interno Di ReactOS

Quando abbiamo finalmente entrare a ReactOS per la prima volta, il nuovo hardware è stato rilevato e siamo offerti per installare il driver disponibili automaticamente.

Installare i Driver automaticamente in ReactOS

Questi sono i tre dispositivi che sono stati rilevati automaticamente da ReactOS nel mio caso:

Dispositivi

Quello che vedete nell’immagine qui sopra è di ReactOS è “gestione applicazioni”, che è, naturalmente, per gli standard dei sistemi Linux. Non troverete niente di Linux-correlati qui, però. Solo applicazioni open source che sono noti per lavorare bene con il particolare sistema sono offerti. Detto questo, alcune categorie sono ben popolate, mentre altri sono completamente vuote.

ReactOS application manager

Mi sono preso la libertà di installare Firefox tramite il software center, e Notepad++ scaricando il .exe file e l’installazione è sufficiente fare doppio clic sul file eseguibile. Entrambi hanno lavorato perfettamente, le loro icone del desktop sono stati creati, le voci di menu aggiunto, e Notepad++ è stato aggiunto nella gestione di applicazioni e nella giusta categoria.

Firefox su ReactOS

Non vorrei provare a eseguire qualsiasi moderni giochi di Windows, ma se si desidera configurare le impostazioni Direct 3D si può accedere a “risorse del Computer/Pannello di Controllo/WineD3D Opzioni”. Vi si possono trovare diverse opzioni circa il Direct3D che è presumibilmente simile a dx versione 8.

Impostazioni Direct3D

Un’altra buona cosa con ReactOS è il fatto che le voci del Registro di sistema è possibile accedere e impostare necessari tramite “il Mio Computer” di nuovo.

ReactOS impostazioni del registro di sistema.

Se hai bisogno di qualcosa di più, però, si può trovare un Editor del Registro di sistema utility dal menu applicazioni.

Editor Del Registro Di Sistema

Infine, se l’aspetto di ReactOS sembrare un po ‘ datata per voi, fare clic destro sul desktop e selezionare “Proprietà”. Quindi scegliere “Aspetto” scheda e impostare il tema e il colore che si preferisce.

Proprietà del Desktop

Conclusione

Onestamente, mi ha colpito il modo di ReactOS opere. È abbastanza solido, coerente, veloce, e molto user-friendly. Lasciando da parte gli aspetti negativi che derivano dalle Finestre di progettazione (deprecato dal menu applicazioni, irrazionale struttura di directory), ReactOS è quasi perfetto su ciò che si fa. Esso non può essere molto ricco in termini di selezione delle applicazioni, e non può essere molto potente in termini di caratteristiche di sicurezza, ma io sono sicuro che sta per fiorire. I numeri mostrano una grande popolarità, e sono sicuro che la comunità che sta per costruire intorno ad esso sarà presto essere grande abbastanza per portare il progetto al successo. Ora, la versione 0.4.13 sembra bello, ma bisogna admin che ReactOS di sviluppo sembra essere in fase di stallo. Se vi preoccupate per l’esecuzione di precedenti applicazioni di Windows e farlo in un modo aperto, provare per credere!

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp