Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

Guide Open Source

GUIDE E MANUALI DEL MONDO LINUX E CMS

ASSP con incorporato ClamAV integrato in Postfix con Virtual utenti e domini

Questo documento descrive come integrare ASSP (Anti-Spam SMTP Proxy) con ClamAV incorporato in un server di posta basato su Postfix con utenti virtuali e domini, cioè gli utenti e domini che sono in un database MySQL. Riposa su parti del howto Utenti e domini con Postfix, Courier e MySQL (Debian Etch) da Falko Timme.

Il server Postfix risultante è funzionalmente quasi identico con quello dall’howto sopra citato, ma non ha bisogno di Amavisd. ASSP fornisce un’interfaccia web di comoda, notevole per l’installazione/configurazione.

Questo howto è da intendersi come una guida pratica; non copre gli sfondi teorici. Sono trattati in un sacco di altri documenti nel web.

Questo documento viene fornito senza garanzia di alcun tipo! Voglio dire che questo non è l’unico modo di impostazione di un tale sistema. Ci sono molti modi per raggiungere questo obiettivo, ma questo è il modo di che prendere. Io non rilasciano alcuna garanzia che questo funziona per voi!

 

1 preparazione

Si prega di seguire l’howto Utenti e domini con Postfix, Courier e MySQL (Debian Etch) da Falko Timme da passaggio 1-8 + 13 prima di procedere.

 

2 pacchetti necessari

Prima di tutto dobbiamo installare alcuni pacchetti necessario da ASSP:

apt-get install libcompress-zlib-perl libdigest-md5-perl libemail-valido-perl libfile-readbackwards-perl libmail-spf-query-perl libmail-srs-perl libnet-dns-perl libsys-syslog-perl libnet-ldap-perl libtime-assunzioni-perl decomprimere

 

3 ottenere ASSP

Scaricare e decomprimere ASSP:

cd/usr/src /
wget http://mesh.dl.sourceforge.net/sourceforge/assp/ASSP_1.3.3.1-Install.zip
decomprimere ASSP_1.3.3.1-install

 

4 installare ASSP

Preparare alcuni directorys:

mkdir -p /usr/share/assp/spam
mkdir /usr/share/assp/notspam
mkdir /usr/share/assp/errors
mkdir /usr/share/assp/errors/spam
mkdir /usr/share/assp/errors/notspam

Copia ASSP alla giusta destinazione:

cd /usr/src/ASSP_1.3.3.1-Install/
CP -R ASSP / * / usr/condividere/assp /

 

5 creare Script

Per l’uso considerevole dell’ASSP creiamo il seguente script (grazie a Ivo Schaap) e le voci di runlevel per autostart:

vi /etc/init.d/assp

#!/bin/sh -e
# Start or stop ASSP
#
# Ivo Schaap <ivo@lineau.nl>

PATH=/bin:/usr/bin:/sbin:/usr/sbin

case "$1" in

    start)
        echo -n "Starting the Anti-Spam SMTP Proxy"
        cd /usr/share/assp
        perl assp.pl
    ;;

    stop)
        echo -n "Stopping the Anti-Spam SMTP Proxy"
        kill -9 `ps ax | grep "perl assp.pl" | grep -v grep | awk '{ print $1 }'`
    ;;

    restart)
        $0 stop || true
        $0 start
    ;;

    *)
    echo "Usage: /etc/init.d/assp {start|stop|restart}"
    exit 1
    ;;

esac

exit 0

Modificare l’autorizzazione:

chmod 755 /etc/init.d/assp

Creare le voci di runlevel:

Update-RC. d assp defaults

Avviare ASSP per la prima volta:

/etc/init.d/ASSP inizio

Configurazione di base 6 ASSP

Ora è il momento per la configurazione iniziale. Aprihttp://%host%:55555 nel tuo browser preferito. Accedere con qualsiasi nome e la password nospam4me.

Ora aprire la scheda Server SetupContrassegnare la casella di controllo ASSP eseguito come demone e successivamente immettere nessuno per UID e nogroup per GID. Successivamente applicare le modifiche con il pulsante corrispondente nella parte inferiore a destra.

Perché le modifiche l’UID e GID, dobbiamo cambiare le autorizzazioni per la directory di ASSP (fermata ASSP con strg + c):

chown -R nessuno: nogroup/usr/share/assp /
/etc/init.d/ASSP inizio

In seguito, aprire la scheda inoltro e aggiungere il dominio ai Domini localiAccettare tutti i messaggi . Applicare le modifiche.

Ora aprite la scheda Modalità di Test e contrassegnare tutte le caselle di controllo. Dopo ASSP ha imparato Mails di 500-1000, rilevamento dello spam sarà efficace, e si può deselezionare queste caselle di controllo.

 

7 installare ClamAV

Noi installare ClamAV fuori repository debian:

apt-get install clamav clamav-daemon

8 installare ClamAV Perl Module

L’installazione del modulo perl ClamAV è un po’ difficile perché la vecchia versione di questo modulo. Il seguente perl-test avrà esito negativo con molti errori, ma è necessario scaricare il modulo.

Nota: Quando viene chiesto se si desidera configurare perl manualmente, scegliere no ? la configurazione sarà fatto automaticamente.

guscio di Perl – MCPAN -e
prova File::Scan::ClamAV
guardare File::Scan::ClamAV
vi clamav.conf

Cambiamento:

LocalSocket /root/.cpan/build/File-Scan-ClamAV-1.8/clamsock
Foreground
MaxThreads 1
ScanArchive
ArchiveMaxFileSize 1M
ArchiveMaxRecursion 1
ArchiveMaxFiles 2

A:

LocalSocket /root/.cpan/build/File-Scan-ClamAV-1.8/clamsock
Foreground true
MaxThreads 1
ScanArchive true
ArchiveMaxFileSize 1M
ArchiveMaxRecursion 1
ArchiveMaxFiles 2

Successivamente installare il modulo:

fare installare
uscita
uscire da

 

9 integrare ClamAV ASSP

Dopo l’installazione di ClamAV e il modulo perl correlate, ClamAV è accessibile per ASSP. Tornare alla interfaccia web ASSP e aprire la scheda allegati & virusAggiungere /var/run/clamav/clamd.ctl alla presa di porta o file per ClamAV e applicare le modifiche.

 

10 integrare ASSP Postfix

La parte più facile…

vi /etc/postfix/master.cf

Cambiamento:

smtp	inet	n	-	-	-	-	smtpd

A:

125	inet	n	-	-	-	-	smtpd

Riavviare Postfix e ASSP:

/etc/init.d/postfix restart
/etc/init.d/ASSP riavvio

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp